Una tra le cose che amo di più è passeggiare nel bosco, a contatto con la natura e con in mano il mio smartphone collegato al babymonitor di casa acquistato su questo sito web, per vivere in completa armonia con tutto ciò che la terra ha da offrire. Per me non si tratta solo di fare delle passeggiate tra gli alberi, ma sentirmi parte di qualcosa di più grande che ci ha permesso di essere ciò che siamo.

Normalmente esco con il mio cane, perché mi ascolta ed al primo richiamo torna immediatamente da me. Portarlo nel bosco significa potergli offrire la possibilità di riconnettersi con le proprie origini, anche lui ne han bisogno, perché le loro origini sono molto importanti per qualsiasi essere vivente.

Quando faccio le mie lunghe passeggiate nel bosco, cerco di trarne il massimo perché non solo aiutano a rilassarmi, ma anche a fare il punto sui problemi che sembrano essere senza una soluzione. Camminando riesco a trovare una serie di tesori molto gustosi, anche se faccio attenzione a non cogliere alimenti che potrebbero nascondere dei pericoli.

Ad esempio, i funghi, perché devi essere esperto per trovare quelli giusti. Vi ho già raccontato del bellissimo appuntamento che ho avuto con Giorgiana, la mia dolce metà, perché amo poter condividere con la persona che amo le mie passioni. Inoltre, la riservatezza che solo il bosco può offrire. Non posso dimenticare che io sono un amante della fotografia naturalistica, che ha come obiettivo ritrarre la bellezza che solo l’ambiente circostante può offrire.

Per concludere, voglio ricordare che quando si effettuano le passeggiate nel bosco è importante rispettare l’ambiente, quindi se si pranza al sacco non si buttano i residui per terra. Vanno conservati per poi gettarli in modo corretto, oppure trovare il cestino più vicino. Ultimo aspetto, non si deve fare molto rumore, perché gli animali necessitano di quiete.